MOTS DE KRUG

Marzo 2018

Anno nuovo, nuova valigia e nuovi viaggi. Olivier Krug ha annunciato su instagram l’intensa partenza del suo 2018, e dalle prime foto ha già percorso mezzo globo, sempre in compagnia degli Champagne Krug.

Una foto delle più classiche per ogni viaggiatore: passaporto, chiavi della macchina e valigia con tag personalizzato. Solo i follower di @krugoli più affezionati avranno notato la custodia di cuoio dall’inconfondibile forma delle bottiglie della Maison Krug, su cui compaiono le iniziali O.K.. Olivier Krug inizia il suo 2018 volando da Reims a Miami, per una degustazione tecnica dedicata ai sommelier della Florida, conclusa con una cena al ristorante Zuma. Il rientro nell’inverno delle valli della Savoia lo porta alla tavola de La Bouitte, celebre buen ritiro alpino 3 Stelle Michelin di René and Maxime Meilleur, con una straordinaria bottiglia di Krug Collection 1990. Ma la sorpresa vera attende Olivier Krug a casa, a Reims, dove una nevicata durata tre giorni ha imbiancato con il suo manto le vigne della Champagne. Un clima perfetto non solo per le viti che in questi giorni vengono potate per prepararsi alla primavera, ma anche per la svinatura in cantina prima della creazione degli assemblaggi.

 

Notizie correlate

 

Altre Notizie

FACEBOOK

Segui Krug su Facebook


Krug illustra la straordinaria avventura di un visionario, Joseph Krug, che ha capito che l'essenza della Champagne è piacere stesso. La nostra pagina Facebook è un luogo per interagire con noi e con gli altri. Accogliamo con favore i vostri pensieri, opinioni e contributi.

KRUG ON TWITTER