Marzo 2017

Dopo oltre 25 anni nelle cantine di Reims, la Maison Krug presenta lo Champagne che incarna l’anima eccezionale di una singola vendemmia e lo stile della Maison Krug al suo apice: Krug Collection 1990.

Un limitatissimo numero di bottiglie di ogni Krug Vintage viene mantenuto in condizioni ideali nelle cantine della Maison Krug per attendere il suo secondo debutto. Solo dopo diversi assaggi viene deciso il momento in cui questi Champagne possono rivelarsi con una nuova espressione, per diventare Krug Collection, lo Champagne Krug in cui il tempo gioca un ruolo da protagonista per donare all’annata la ricchezza di inedite sfumature. Il celebre critico statunitense Antonio Galloni ha definito Krug Collection 1990 “uno Champagne stellare: cremoso, vivido e super espressivo, e che intriga per la sua notevole freschezza, tanto che i Krug Lovers non dovrebbero assolutamente esitare”, premiandolo con un punteggio di 97+. Dopo Krug Collection 1989, la Maison rivela con il 1990 una nuova annata della trilogia, cui seguirà la mitica 1988 quando anche questa vendemmia, secondo lo Chef des Caves Eric Lebel, raggiungerà il suo apice espressivo. Krug Collection 1990 è un grande Champagne dai tratti ricchi ed eleganti, dove il frutto si unisce ad una magnifica struttura, e che ha avuto bisogno di molti anni per esprimere a pieno il suo carattere complesso. Una generosa personalità che oggi rivive in tutta la sua raffinata esuberanza, per regalare nuovamente ad ogni Krug Lover un’esperienza sublime.

Un’alleanza nel nome dell’eleganza quella che ha visto Berluti e Krug intraprendere un magnifico viaggio insieme. Le due Maison, entrambe fondate nel 19esimo secolo, affiancano il loro savoir-faire per regalare nuove emozioni agli appassionati del lusso.

L’ossessione per il dettaglio, la cura maniacale nell’assoluta ricerca dell’eccellenza, la tradizione come patrimonio declinata in ogni singolo particolare e un raffinato anticonformismo: questi sono i valori che accomunano la storica Maison calzaturiera parigina Berluti e la Maison di Champagne Krug. Nel 2015 è iniziato un progetto di collaborazione esclusivo: Berluti ha dedicato a Krug una speciale “Dark Cherry Patina” per le proprie calzature, ispirandosi al taccuino del fondatore Joseph Krug. Da allora il legame tra lo stile di Berluti e l’eleganza Krug ha raggiunto nuove frontiere del lusso. I Krug Lovers e gli appassionati dell’artigianalità del cuoio di Berluti possono oggi trovare negli esclusivi negozi del brand parigino un inedito restyling dell’emblematica ventiquattrore Berluti “Un Jour”. Accanto a questa icona dall’eleganza senza tempo, Berluti ha creato per Krug due nuove borse disponibili in soli 100 esemplari numerati: Short Journey e Long Journey. Due scrigni ideali per trasportare le bottiglie di Champagne della Maison Krug e i calici Joseph di Riedel nei viaggi di ogni Krug Lover: un regalo esclusivo e prezioso, per viaggiatori speciali.

(Per informazioni www.berluti.com - Short Journey: 3,600 € - Long Journey: 4,400 €)

Casa Perbellini a Verona, Inkiostro a Parma e Seta del Mandarin Oriental a Milano: la famiglia delle Krug Ambassades si arricchisce di nuovi prestigiosi nomi dell’alta ristorazione italiana all’insegna dell’eccellenza.

Tre città diverse, tre storie peculiari tutte da raccontare e una grande passione in comune nel legame con gli Champagne della Maison Krug. Sono tre i nuovi ristoranti italiani che hanno ricevuto l’importante insegna di Krug Ambassade, un riconoscimento di amicizia da parte della Maison e un simbolo del legame tra la qualità della cucina degli chef e lo stile degli Champagne della Maison Krug. Giancarlo Perbellini a Verona, due stelle Michelin, ama definire la sua cucina come la sua casa, la sua unica grande passione, e per questo ha scelto un nome emblematico per il suo ristorante, dove si viene accolti in un’esperienza calda e avvolgente. Terry Giacomello, nello stellato Michelin di Parma Inkiostro, traccia attraverso i suoi piatti i segni del suo personale percorso tra creatività e ricerca. Nelle due stelle del ristorante Seta del Mandarin Oriental di Milano, Antonio Guida tesse le trame eleganti di una cucina innovativa, raffinata ed autentica, in cui il patrimonio della tradizione viene tradotto in modernità e diventa il fil rouge che resta nella memoria dei suoi ospiti. Tre grandi chef per tre nuove emozionanti esperienze per ogni Krug Lover.