Maggio 2017

Ereditare il cognome Krug e ritrovarsi alla guida di una delle più celebrate Maison di Champagne per trasformare in vini straordinari vendemmia dopo vendemmia il sogno del fondatore. Olivier Krug si racconta in un’intervista inedita.

Krug è una Maison nel tempo e senza tempo, nata nel 1843 e diventata un simbolo di artigianalità e savoir faire che ha conquistato Krug Lovers in tutto il mondo. Olivier Krug racconta in un’intervista l’unicità che rende inconfondibili i suoi Champagne, attraverso alcuni aneddoti della sua vita, e traccia l’essenza della filosofia della Maison fondata dal suo avo Joseph Krug. Un’eredità che si tramanda nel tempo e realizza edizione dopo edizione il sogno dell’eccellenza del fondatore.

Krug conferma il suo Rough Luxury Style con un nuovissimo coffret per i propri Champagne nel nome dell’eleganza senza eccesso di sofisticazioni, e con un innovativo materiale eco. Un regalo esclusivo che può essere personalizzato, per chi sa concedersi il vero lusso made in Krug.

Si presenta nella sua veste più istituzionale, con il distintivo colore Dark Cherry che si ispira al taccuino del fondatore Joseph Krug, ma è concepito in chiave “ecologica” con materiali moderni riciclabili al 100%. Una texture raffinata e una linea essenziale ed elegante, a confermare l’estrema cura per il dettaglio della Maison. Il nuovo coffret rafforza l’identità Krug con la sua estetica raffinata, e racchiude un invito per ogni Krug Lover a scoprire i segreti dello Champagne attraverso il Krug ID code. Ma la novità più importante è la possibilità di personalizzare con una targa di ottone il proprio regalo. Da oggi infatti ogni Krug Lover potrà personalizzare la propria Gift Box con le sue iniziali, incise sulla placca di metallo per arricchire con un raffinato tocco anticonformista la confezione che custodisce l’eccellenza Krug. Un dettaglio artigianale di grande stile, per rendere ancora più esclusivo un regalo prezioso.

Ogni anno alla Maison Krug si celebra la Re-Création di Krug Grande Cuvée. In questa occasione giornalisti e Master of Wine da tutto il mondo scoprono i segreti del suo assemblaggio, in un momento che si trasforma in una magnifica occasione per festeggiare.

L’arrivo della primavera porta il rinnovarsi della stagione ma anche uno dei momenti più attesi per lo Chef des Caves della Maison Krug Eric Lebel, quello della ricreazione di Krug Grande Cuvée. A lui e al suo Team il compito di scegliere tra oltre 400 vini di base - circa 250 dell'anno e circa 150 vini di riserva, alcuni dei quali possono avere fino a 16 anni - la perfetta espressione del savoir faire della Maison. Ogni anno ad aprile viene creata una riedizione di Krug Grande Cuvée, la ragion d'essere e l'archetipo della produzione della Maison. Krug Grande Cuvée nasce dal sogno di un uomo, Joseph Krug, per offrire il migliore Champagne ogni anno, superando i limiti dell’annata e indipendentemente dall’espressione della singola vendemmia. Ogni anno, la Maison Krug onora questo sogno con una nuova Édition di Krug Grande Cuvée, uno Champagne straordinario frutto dell’assemblaggio di oltre 120 vini di più di 10 annate differenti. Il mese scorso la Maison ha celebrato la nascita di Krug Grande Cuvée 172ème Édition – composta attorno all’annata 2016 con 146 vini provenienti da 11 differenti annate. Per festeggiare il nuovo capolavoro la Maison organizza Krug Wine Expert Festival, un momento esclusivo di condivisione della filosofia artigianale che contraddistingue Krug con giornalisti e Master of Wine. Olivier Krug ha commentato così l’eccezionale degustazione: “Sono sempre estremamente colpito nel pensare che ognuno dei singoli vini che diventa parte di Krug Grande Cuvée è specificamente legato alle decisioni di un viticoltore. Oltre che essere il risultato dell’instancabile lavoro svolto da Eric Lebel e dal suo team". Gli Champagne sono stati abbinati a brani musicali selezionati per esaltare l'esperienza di degustazione e vivere l'unicità della Maison Krug.